Caratteristiche della lana Cashmere

da Nov 27, 2023Cashmere

Le pregiate capre Cashmere sono animali con caratteristiche molto diverse l’uno dall’altro. Ad esempio possiamo dire che la fibra cashmere prodotta può essere molto diversa, a seconda dell’età dell’animale: più è giovane, maggiore è la finezza. Un altro aspetto che varia è il colore del cashmere: dal panna al grigio, dal nocciola al nero.

Tutto questo accade perché fino a questo momento non sono ancora state effettuate delle selezioni su base genetica. Siamo proprio agli inizi di questo tipo di selezione, e di fatto una pratica del genere è appena iniziata presso gli allevatori europei, statunitensi ed australiani.

Per adesso, la selezione delle capre viene effettuata sulla base di una particolare caratteristica: la resistenza al freddo fino ad una temperatura esagerata per l’uomo ma non per la capra Hircus: meno 30° C. Per arrivare a queste temperature e produrre, quindi, un fibra cashmere qualitativamente elevata, l’animale deve necessariamente avere un vello forte e resistente, ma soprattutto deve avere un fitto e caldissimo sottovello: la parte più sottile e fine che ormai conosciamo, e si chiama “duvet”.

Probabilmente, se in futuro verranno praticate selezioni genetiche o magari manipolazioni genetiche sugli animali che producono questa preziosa lana, forse avverrà quello che già vediamo in altri campi dell’agricoltura e dell’allevamento, cioè aumenterà esponenzialmente la capacità produttiva degli allevamenti, ma nello stesso tempo si produrrà una riduzione significativa sia del prezzo di vendita che della qualità stessa della lana prodotta. Per adesso però occorre approfittare dell’attuale standard qualitativo del Cashmere.

florencecashmereyarn.com

 

Visita il nostro shop e scopri la nostra selezione di filati di cashmere provenienti dalle migliori filature italiane

VAI ALLO SHOP